alimentazione

Cambio di alimentazione in estate? Qualche consiglio per non esagerare!

Diciamocelo chiaramente: l’estate cambia la nostra alimentazione abitudinaria. È la stagione degli aperitivi, delle cene fuori casa con gli amici. Dopo i mesi di lockdown, inoltre, è più facile che si scelga per un pasto fuori casa, un pasto che, spesso e volentieri, si discosta dalle buone abitudini che, generalmente, adottiamo a tavola.

 

Come comportarsi, dunque? Cerchiamo di non essere fatalisti o di andare incontro a restrizioni ferree: basterà un po’ di attenzione per la quale il nostro organismo, alla fine della bella stagione, ci ringrazierà!

 

Bere tanta acqua: un must have di ogni estate che si rispetti

 

L’avremo sentito dire in tante salse, ma è il consiglio al quale nessuno può sfuggire. Tanto in inverno, quanto in estate è importantissimo bere molta acqua (almeno 2 lt al giorno). Il motivo è semplice: durante l’estate si perdono più minerali e liquidi per via di sudorazione e traspirazione accentuate rispetto alla norma. Tra i nostri consigli utili, quindi c’è sicuramente quello di avere sempre una bottiglia a portata di mano e bere di tanto in tanto, anche senza lo stimolo della sete.

 

Tanta frutta e tanta verdura!

 

Nel periodo estivo si può trovare una vasta gamma di frutta e verdura, di conseguenza non dovrebbe essere complicato trovarne di proprio gusto. Questi sono prodotti che proprio non possono mancare nell’alimentazione estiva. Il consiglio è di mangiarne in abbondanza, sia durante i pasti principali (colazione, pranzo e cena), sia come spuntino a metà mattinata o nel pomeriggio. 

Per quanto riguarda la verdura, provate ad abituarvi a mangiarla prima dei pasti: vi aiuterà a saziarvi con più facilità e risparmiare così qualche caloria.

 

Regolarità nei pasti

 

È opportuno abituare il fisico a una alimentazione più o meno abitudinaria, mantenendo quindi i pasti sempre agli stessi orari ed evitando di saltarli. Una particolare attenzione va data alla colazione, un appuntamento importantissimo. In molti tendono a non farla per niente, ma è un errore. La colazione è il pasto che arriva dopo il periodo di digiuno più lungo (quello che coincide con il sonno) e fornisce il carburante per tutta la giornata.

 

Evitare piatti elaborati e ricchi di grassi

 

Nei periodi caldi come quello estivo, il corpo consuma meno energia. Delle buone indicazioni in tal senso sono quelle di utilizzare olio solamente a crudo e di scegliere il sale iodato rispetto a quello normale.

 

Questo articolo ti è piaciuto? Faccelo sapere con un like sui nostri canali Instagram e Facebook. E per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo Caira, iscriviti alla nostra newsletter!