microbiota intestinale importante prendersene cura durante cambio di stagione primaverile

Mal di primavera? Equilibriamo il microbiota intestinale!

L’abbiamo chiamata per tanti anni flora intestinale, ma dall’inizio della pandemia è tornata alla ribalta con un nuovo nome: microbiota intestinale. In realtà, questo vitale equilibrio batterico è sempre stato molto importante, ma di fronte alla minaccia di un virus completamente sconosciuto abbiamo dovuto imparare a prendercene cura di più e in maniera più naturale possibile. Ma perché è così importante? Lo scopriamo insieme in questo articolo.

 

Com’è fatto il microbiota intestinale?

 

Il microbiota intestinale è uno degli elementi più importanti dell’ecosistema intestinale, insieme alla barriera intestinale e al secondo cervello. Con questo termine indichiamo la comunità microbica del tratto enterico costituita prevelentemente da batteri, lieviti, parassiti e virus. Quando la comunità microbica vive in uno stato di equilibrio vi è una condizione di eubiosi, per la quale, in parole povere, il nostro organismo sta bene e funziona più o meno normalmente. Questo equilibrio, infatti, è fondamentale perché permette alle varie componenti del microbiota intestinale di essere funzionalmente efficaci e soprattutto di essere sincronizzate sia tra loro, sia con gli altri componenti dell’ecosistema intestinale.

 

Quali funzioni svolge?

 

Grazie a questo equilibrio, il microbiota intestinale può svolgere una serie di funzioni essenziali:

 

  • metaboliche;
  • enzimatiche;
  • protezione del sistema immunitario;
  • eliminazione di sostanze potenzialmente tossiche.

La ricerca sul microbiota intestinale non finisce mai

 

Quella sul microbiota intestinale è una ricerca ancora tutta aperta. Come leggiamo sul sito della Fondazione Veronesi, infatti:

“Sono molti i ricercatori che stanno studiando il ruolo del microbiota nelle malattie e come intervenire a scopo preventivo o curativo. Le conoscenze sono però ancora limitate. Alcuni studi hanno messo in luce gli effetti positivi o negativi di determinati microrganismi. Teoricamente, arricchendo il microbiota intestinale di batteri «buoni» a scapito dei batteri «cattivi», si promuove un buono stato di salute. Tuttavia, non può esistere un microbiota ideale uguale per tutti: i geni e le caratteristiche individuali hanno un ruolo determinante”

 

Sosteniamolo con i rimedi naturali

 

I nostri integratori possono essere un valido supporto per l’equilibrio del microbiota intestinale, se associato a un piano nutrizionale che soddisfi il fabbisogno giornaliero di nutrienti e kcal necessarie al tuo organismo.

Fra i nostri rimedi naturali, quindi, consigliamo di integrare nella dieta:

 

  • compresse Mirtillo nero che oltre a lavorare specificamente sul benessere del microcircolo, sono un ottimo alleato per la regolarità del transito intestinale. In combinazione con il Cairagem® Immunix, Gemmoconcentrato® biologico non diluito di giovani getti di Lampone, foglie di Salvia e Propoli, utile nel favorire il benessere intestinale, importante presidio delle naturali difese organiche.

Come combino i due rimedi?

 

2 compresse di Mirtillo nero la mattina a colazione e 45gocce di Cairagem ® Immunix in poca acqua 1 volta nel pomeriggio.

Lo sai che puoi anche richiedere una consulenza personalizzata alla nostra esperta Dafne Caira per i rimedi naturali più efficaci per il tipo di disturbo che lamenti? Puoi prenotare il tuo posto qui!

Come affrontare al meglio
l’arrivo della nuova stagione?
Scarica subito la GUIDA
con i nostri consigli e rimedi naturali
Come affrontare al meglio
l’arrivo della nuova stagione?
Scarica subito la GUIDA
con i nostri consigli e rimedi naturali
Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.