Spedizione gratuita sopra i 65 euro di spesa.

Sei un professionista? Accedi ora

Cerca
Close this search box.

CERCA

ACCEDI

Sei un professionista? Accedi ora

Cerca
Close this search box.

CERCA

ACCEDI

Sei un professionista? Accedi ora

Allergie: occhio al fegato

Allergie

In queste settimane, per chi ci segue su Instagram, stiamo affrontando e approfondendo tutte le tematiche e i disturbi legati alle allergie di primavera. Le allergie sono una risposta immunitaria anomala del corpo a sostanze innocue come polline, polvere, alimenti, peli di animali e altri allergeni.

 

Alcuni farmaci comunemente usati per il trattamento delle allergie possono avere un impatto sulla funzionalità epatica. Ad esempio, i farmaci antistaminici come la difenidramina e la clorfeniramina possono causare effetti collaterali epatici, come la disfunzione epatica e l’ittero. Anche l’uso a lungo termine di corticosteroidi, utilizzati per trattare le allergie più gravi come l’asma, può aumentare il rischio di danni epatici.

 

Inoltre, alcune allergie possono portare a complicazioni che possono influire sulla funzionalità epatica. Ad esempio, l’epatite allergica è una reazione del fegato a una sostanza allergenica e può causare infiammazione e danni al fegato. La sindrome da ipersensibilità da farmaco (DRESS) è un’altra complicanza potenzialmente grave associata all’assunzione di alcuni farmaci per le allergie e può causare danni epatici.

 

In generale, la funzionalità epatica può essere influenzata da diversi fattori, tra cui l’alimentazione, l’uso di farmaci e l’esposizione a sostanze tossiche. Tuttavia, sebbene alcune allergie e farmaci antiallergici possano influire sulla funzionalità epatica, non esiste una correlazione diretta tra le allergie e la funzionalità epatica. In caso di allergie o di uso di farmaci antiallergici, è comunque importante monitorare la funzionalità epatica e seguire le indicazioni del proprio medico.

 

I rimedi naturali per supportare la funzionalità epatica

Partiamo dal Macerato Carciofo, straordinario per la sua efficacia.

 

Secondo uno studio pubblicato nel 2017 sulla rivista scientifica International Journal of Hepatology, gli effetti terapeutici del carciofo derivano dai suoi estratti. Lo studio ha riportato quanto segue:

Lo studio è stato effettuato su pazienti affetti da steatopatite non alcolica (NASH), ovvero una malattia infiammatoria del fegato caratterizzata dall’accumulo di grassi (lipidi) che porta il fegato alla cirrosi e all’insufficienza epatica; i risultati dello studio hanno evidenziato gli effetti terapeutici dell’estratto di carciofi sugli enzimi epatici come le transaminasi, cioè sostanze prodotte dal fegato che indicano la presenza di infiammazione epatica, oltre che su trigliceridi e colesterolo. Dopo due mesi di trattamento con circa tre grammi di estratto di carciofo al giorno, i pazienti dimostravano un miglioramento delle transaminasi e una riduzione dei valori di trigliceridi e colesterolo rispetto al gruppo placebo che non aveva assunto l’estratto. Lo studio ha quindi messo in luce la potenziale attività dei carciofi nella loro forma di estratto fitoterapico, dimostrando l’effetto sulla protezione della funzionalità del fegato e sulla riduzione dei grassi come trigliceridi e colesterolo”.

 

Il fitocomplesso del carciofo, ovvero la cinarina, lavora specificamente sul fegato e, in particolare, sull’epatocita che è la cellula del fegato. Stimolandola, il fitocomplesso elimina il colesterolo. Infatti, il carciofo interviene proprio sul metabolismo lipidico. E come viene eliminato il colesterolo? Attraverso la bile, accelerando la conversione del colesterolo in acidi biliari.

 

Che cosa fa il fitocomplesso dunque? Agisce con diverse azioni:

  • epataprotettrtice
  • stimolante della diuresi
  • supporto alla digestione
  • elimina le scorie.

Dunque, per supportare la funzionalità epatica consigliamo l’assunzione del Macerato Carciofo, in combinazione con il Macerato BardanaDren®, che combina l’effetto drenante e depurativo della radice di Bardana, lavorata fresca, con le benefiche virtù delle foglie di Ribes nero.

 

ACQUISTA ORA IL MACERATO CARCIOFO

COMPLETA IL TUO ACQUISTO CON IL MACERATO BARDANADREN