Spedizione gratuita sopra i 65 euro di spesa.

Sei un professionista? Accedi ora

Cerca
Close this search box.

CERCA

ACCEDI

Sei un professionista? Accedi ora

Cerca
Close this search box.

CERCA

ACCEDI

Sei un professionista? Accedi ora

Dopo le Feste il carciofo, un tesoro di benefici per la salute

Carciofo

Il carciofo, con il suo aspetto intrigante e il sapore unico, è molto più di un semplice ortaggio nella cucina mediterranea. Oltre al suo ruolo culinario, si tratta di una pianta ricca di proprietà benefiche per la salute, offrendo una vasta gamma di nutrienti essenziali e composti bioattivi.

Ora che le Feste sono passate ci ritroviamo sicuramente un po’ più appesantiti. E il carciofo è una pianta che ci viene in aiuto.


I benefici del carciofo

Il fitocomplesso del carciofo, infatti, ovvero la cinarina, lavora specificamente sul fegato e, in particolare, sull’epatocita che è la cellula del fegato. Stimolandola, il fitocomplesso elimina il colesterolo. Infatti, il carciofo interviene proprio sul metabolismo lipidico. E come viene eliminato il colesterolo? Attraverso la bile, accelerando la conversione del colesterolo in acidi biliari.

Infine, il carciofo è una pianta caratterizzata dalla forte presenza di inulina che, come sappiamo, è utile per sostenere il nostro microbiota intestinale. Ecco perché il carciofo è indicato per i casi di iperlipidemia.


Che cosa fa il fitocomplesso dunque? Agisce con diverse azioni:

  • epataprotettrtice
  • stimolante della diuresi
  • supporto alla digestione
  • elimina le scorie.

Secondo uno studio pubblicato nel 2017 sulla rivista scientifica International Journal of Hepatology, gli effetti terapeutici derivano appunto dai suoi estratti. Lo studio ha riportato quanto segue:

Lo studio è stato effettuato su pazienti affetti da steatopatite non alcolica (NASH), ovvero una malattia infiammatoria del fegato caratterizzata dall’accumulo di grassi (lipidi) che porta il fegato alla cirrosi e all’insufficienza epatica; i risultati dello studio hanno evidenziato gli effetti terapeutici dell’estratto di carciofi sugli enzimi epatici come le transaminasi, cioè sostanze prodotte dal fegato che indicano la presenza di infiammazione epatica, oltre che su trigliceridi e colesterolo. Dopo due mesi di trattamento con circa tre grammi di estratto di carciofo al giorno, i pazienti dimostravano un miglioramento delle transaminasi e una riduzione dei valori di trigliceridi e colesterolo rispetto al gruppo placebo che non aveva assunto l’estratto. Lo studio ha quindi messo in luce la potenziale attività dei carciofi nella loro forma di estratto fitoterapico, dimostrando l’effetto sulla protezione della funzionalità del fegato e sulla riduzione dei grassi come trigliceridi e colesterolo.”

Fonte: Humanitas Salute

Ma torniamo a elencare i benefici del carciofo:

  1. Riduzione del colesterolo: il carciofo è noto per la sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Gli studi suggeriscono che i composti presenti nei carciofi possono aiutare a abbassare il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare quello buono (HDL), contribuendo così a promuovere la salute cardiaca.
  2. Detox naturale: con le sue proprietà diuretiche, il carciofo è considerato un alleato del sistema di disintossicazione del corpo. Favorisce l’eliminazione delle tossine attraverso l’urina, contribuendo così a mantenere i reni e la vescica in salute.
  3. Controllo del peso: il carciofo è un alimento a basso contenuto calorico e ricco di fibre, rendendolo ideale per chiunque stia cercando di controllare il peso. Le fibre contribuiscono a promuovere il senso di sazietà, riducendo così la probabilità di eccessi alimentari.
  4. Supporto digestivo: grazie alla presenza di composti come la cinarina, il carciofo è noto per promuovere la produzione di bile nel fegato, favorendo la digestione. Questo può essere particolarmente benefico per chi soffre di disturbi digestivi come la sindrome dell’intestino irritabile.
  5. Ricco di antiossidanti: il carciofo è una fonte significativa di antiossidanti, tra cui acido clorogenico e quercetina. Gli antiossidanti aiutano a combattere lo stress ossidativo nel corpo, contribuendo a prevenire danni cellulari e a proteggere dai radicali liberi.
  6. Regolazione dei livelli di zucchero nel sangue: studi preliminari suggeriscono che il consumo regolare di carciofi potrebbe contribuire a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, offrendo benefici per le persone con diabete o a rischio di sviluppare questa condizione.
  7. Supporto immunitario: grazie alla presenza di vitamine, minerali e antiossidanti, il carciofo può sostenere il sistema immunitario, contribuendo a prevenire malattie e infezioni.

 

Macerato Carciofo Caira Biolab

Il Macerato Carciofo, dalla particolare lavorazione delle foglie e delle infiorescenze del carciofo, sostiene la funzionalità epatica e digestiva e favorisce il metabolismo dei lipidi.

Noto per le sue spiccate proprietà antiossidanti, l’azione benefica del carciofo sul fegato è sfruttata  da tempo e non solo in fitoterapia, anche in cucina.

Promuovendo il drenaggio dei liquidi corporei e le funzioni depurative il Macerato Carciofo facilita l’allontanamento delle scorie metaboliche, favorendo il benessere di tutto l’organismo.

 

VAI ALLO SHOP